Perché F.I.Do

Fondazione Italia per il dono è una onlus - F.I.Do ha già fatto tutti gli adempimenti per essere un ente filantropico da annoverare nel Registro Unico del Terzo Settore, questo significa che:

  • tutte le risorse che vengono donate attraverso la Fondazione devono per legge essere destinate a finalità d’utilità sociale;
  • la Fondazione non può distribuire utili né in forma diretta né in forma indiretta;
  • il donante utilizzando F.I.Do ha sempre diritto ai benefici fiscali

Fondazione Italia per il dono onlus - F.I.Do è al servizio dei donatori:

  • verificando che la donazione venga utilizzata secondo la loro volontà e li informa tempestivamente sull’uso delle risorse raccolte pubblicando le erogazioni sul proprio sito;
  • condividendo i dati con gli enti beneficiari o tutelando l’anonimato dei donatori se richiesto;
  • assistendoli nel massimizzare i benefici fiscali collegati alle loro donazioni, anche inviando una ricevuta cumulativa di tutte le donazioni fatte nell’anno precedente.

Fondazione Italia per il dono onlus - F.I.Do aiuta le non profit a promuovere il dono:

  • assistendole nella predisposizione della loro pagina per la raccolta delle donazioni offrendo una piattaforma di crowdfunding;
  • informandole in tempo reale delle donazioni ricevute, inviandole periodicamente la lista dei donatori con i loro dati anagrafici, tranne perquelli che eventualmente hanno chiesto l’anonimato;
  • aiutandole nei loro sforzi di coltivazione dei donatori, ponendosi come garante, informandoli circa l’uso delle risorse e permettendo loro di godere dei benefici fiscali.

Fondazione Italia per il dono onlus - F.I.Do è una struttura flessibile ed economica:

  • è possibile donare attraverso:
  • Bonifico su CC Allianz Bank F.A., UniCredit e BancoPosta;
  • Carta di Credito;
  • Bollettino postale;
  • Novità: a breve saranno attivi anche Satispay, Stripe, Paypal e le donazioni via busta paga;
  • non ci sono costi bancari per le donazioni via carta di credito;
  • per coprire i propri costi amministrativi trattiene sino al 2% del valore della donazione;
  • In questo periodo di emergenza sanitaria agli ospedali che decidono di utilizzare F.I.Do per le proprie raccolte, come contributo della Fondazione, non viene fatta alcuna trattenuta sulle donazione ricevute.