Forza Dimitri!

Dona ora

75% Raccolti
Tempo rimasto
per donare
Dimitri è tetraplegico da quando aveva 14 anni, per un incidente che ha lesionato la II vertebra cervicale. Conosci meglio la sua storia su facebook.com/DimitriRoccia Le donazioni che sono arrivate hanno permesso di acquistare un nuovo veicolo, che è costato circa 80.000 euro. Dimitri e la sua famiglia hanno raggiunto il primo obiettivo di questo fondo filantropico. La raccolta rimane aperta, per un obiettivo di raccolta aumentato ancora. Come spesso accade a chi si trova nelle stesse condizioni di disabilità, continuerà ad essere necessario, anche se meno urgente, trovare ancora molti soldi. Per Dimitri, ad esempio, per continuare gli studi d’ingegneria. C’è la necessità di acquistare libri, aggiornare la dotazione hardware e software, perché siano adeguati a studiare materie tecniche complesse, per esercitarsi e sostenere gli esami, per, un domani lavorare. D’accordo con i suoi genitori e suo fratello, questa nuova raccolta permetterà di continuare ad aiutare anche altri amici che condividono le stesse difficoltà pratiche in un contesto sociale in cui la disabilità fisica e psichica è molto penalizzata. Lo sono le persone che hanno subito un grave incidente o hanno una grave malattia invalidante e le loro famiglie.

Raggiunto l’obiettivo della consegna dello lo Sprinter a Dimitri, è stato possibile regalare il vecchio ma ancora in ottime condizioni e utilissimo Citroen, all’Associazione Paraplegici delle Marche.

Così, con questo mezzo di trasporto adeguato alle “misure” di Dimitri, affidabile e più sicuro, anche per lunghi viaggi, Simone ha potuto finalmente, dopo molti anni, portare Dimitri a rivedere le montagne.
Finalmente si sono goduti insieme a qualche amico qualche giorno di vacanza dallo studio. Dimitri, appena ha potuto passeggiare in carrozzina, godendosi il panorama montano ha detto: “Sai che è vero? Pensavo che solo al mare si potesse godere dello splendore della natura … Se non ci fosse stata una meravigliosa squadra di amici! Meravigliosa, non solo perché mi ha permesso di acquistare lo Sprinter, ma perché l’amicizia mi ha permesso si godere ancora del bello che la vita offre. GRAZIEEEEEEE!”

 

 

Godetevi, cliccando QUI, un breve filmato dei primi due giorni di Dimitri&C sui Monti Pallidi.

Le donazioni che arriveranno permetteranno di chiudere i conti del primo necessario e urgente bisogno. Dimitri e la sua famiglia continueranno ad utilizzare quello che sarà versato sul fondo filantropico per far fronte alle prossime necessità.

Racconteremo i motivi per cui sarà necessario continuare la raccolta di donazioni.

Dimitri ha dovuto acquistare un nuovo computer, perché quello che aveva non era adeguato per utilizzare un programma come l’Auto CAD, indispensabile per un ingegnere meccanico.

Sarà molto utile e in qualche caso necessario dotare il nuovo PC anche con i sempre più innovativi e aggiornati supporti tecnologici e informatici per disabili gravi, purtroppo ancora molto costosi

 

 

 

SE HAI DECISO DI DONARE, E VUOI FARLO IN TOTALE SICUREZZA E SENZA SBAGLIARE,

Clicca su Dona ora; poi è sufficiente scorrere la pagina che si apre e, nell’ordine:
1. inserire l’importo,
2. inserire gli altri dati, ( si può scegliere di non far comparire l’importo donato, di donare anonimamente o scegliere che compaia un nome diverso dalla anagrafica che avremo accettato di condividere,
3. scegliere il Metodo di pagamento che si preferisce
ed è fatta. Se si sceglie il Bonifico bancario, occorrerà scegliere Unicredit o Allianz Bank (che non trattengono commissioni) e poi disporre il bonifico presso la propria banca.
Quella che stai utilizzando per aiutare Dimitri è la piattaforma per le donazioni della Fondazione Italia per il dono Onlus

Chi è già con lui

GIGI DATOME

NAZ MITROU-LONG

TOMMASO BALDASSO

TORNEO PER DIMITRI AL LICEO CAMBI SERRANO

UNISCITI A CHI LO STA GIA’ AIUTANDO e segui Dimitri sulla sua pagina

Tetraplegico da quando aveva 14 anni, e amava lo sport, Dimitri è sempre una roccia e a 22 anni frequenta la facoltà d’Ingegneria, perché con suo nonno Dimitri aveva imparato a governare una barca a vela e da allora studia con l’obiettivo di diventare un ingegnere navale. Quando era in mare e nei sogni, per spostarsi e viaggiare, sceglieva spesso di navigare su un veliero dei pirati. Ma per i viaggi su strada, suo padre Simone non può certo caricarlo su un veliero. Capitano le emergenze, e non sempre e subito è disponibile un’ambulanza e a volte capita che sia urgente ricoverarlo all’Unità Spinale di Niguarda per avere, nell’ospedale milanese, un’assistenza specializzato in cure e terapie complesse, dal momento che la salute di un disabile come Dimitri è sempre precaria. 

Lo Sprinter è il  necessario un mezzo per permettergli di frequentare in presenza almeno alcuni corsi di ingegneria nella facoltà di Ancona e, almeno una volta all’anno, riunire la famiglia, con mamma Nikoletta e il fratello Alessio per trascorre insieme un po’ di tempo, Perché, purtroppo, metà famiglia è costretta a vivere in una cittadina greca della Tessalonica.

Aiutare Dimitri e suo papà Simone a riunire la famiglia, in Grecia o in Italia, è desiderio più grande della famiglia Santarelli. Come è possibile non condividere questo desiderio? Sarà la sfida più grande che cercheranno di affrontare. Per questo, continuiamo a seguire la storia di Dimitri, aiutiamolo a vincere questa sfida, se possibile continuando a donare sul suo fondo filantropico Forza Dimitri

E’ NECESSARIO CHE ANCHE TU FACCIA PARTE  DELLA SQUADRA.

IL TUO ASSIST CI FARA’ VINCERE!

Perché Dimitri ha un progetto molto importante e ambizioso. Non vuole solo risolvere il suo problema. Non solo regalerà il suo veicolo Citroen ad un disabile come lui, ma ha anche deciso che destinerà il 10% delle donazioni per aiutare altri come lui, la ricerca scientifica e le associazioni che hanno cura di bambini e ragazzi disabili. Per questo Dimitri ha chiesto a F.I.Do. di aprire un fondo che si chiamerà La Squadra di Dimitri. In questo fondo saranno versati i contributi di Dimitri e di chi vorrà imitarlo, facendo parte di una grande squadra che sosterrà molti progetti!

SOSTIENI QUESTO PROGETTO

Dona ora

HANNO GIÀ DONATO

Alessandra
€20,00
Taac bellissima auto!
Anonimo
€1.000,00
Luca M
€100,00
In memoria di Paola Malatesta Ciasca
Aremia
€2.100,00
A te che sei forza per tutti quelli che ti seguono. Un contributo per i tuoi so
Anastasia, Ariandi, Euaghelia
€500,00

Mostra tutti

La tua donazione
Informazioni
Vuoi donare come?

Presa visione dell’ informativa sul trattamento dei dati personali autorizzo ai sensi del Regolamento UE 2016/679 al trattamento dei miei dati personali da parte di Fondazione Italia per il Dono Ente Filantropico per le finalità e con le modalità indicate nell’informativa stessa

Chiedo alla Fondazione Italia per il dono Ente filantropico di condividere i miei dati anagrafici con la realtà che ho deciso di sostenere affinché possano ringraziarmi e informarmi su cosa è stato possibile realizzare grazie al mio contributo*

Voglio mostrare un nome diverso sulla bacheca

Metodo di pagamento
Scegli il metodo di donazione

  • grazie al contributo di Unicredit è completamente gratuito


  • Dalla tua donazione satispay tratterrà:

    • 0,5% per le transazioni inferiori o pari a 10€
    • 0,5% + 0,20€ per le transazioni superiori a 10€


  • Dalla tua donazione stripe tratterrà:

    • 1,2% + 0,29€ per le Carte Visa o Mastercard Europee
    • 2,90% + 0,29€ per le carte non europee o American Express


  • Dalla tua donazione paypal tratterrà:

    • 1,8% + 0,35€ per transazione
    • 3,3% + 0,35€ per le transazioni provenienti dall'estero

Campagne di raccolta in corso

Nessuna campagna in corso al momento